This site uses cookies to improve the browsing experience of users. Both cookies and third-party cookies. You can know the details by consulting our privacy policy here. Continuing in its accept the use of cookies; otherwise you can leave the site.

Aree di ricerca

Biotecnologie

UV Sensor

Il sole può essere il migliore amico o il peggior nemico
della nostra salute e della nostra pelle,
a seconda di quanto tempo ci esponiamo ai raggi UV.
I filtri fisici e chimici purtroppo non bastano, anche con una buona crema solare,
infatti, possiamo riportare scottature solari, che non solo sono segni di stress della cute,
ma anche la principale causa di cancro della pelle.
La nostra soluzione?
Stiamo sviluppando innovativi sensori in grado di monitorare
l'intensità dei raggi UV per consentire a chiunque di gestire il tempo
di esposizione al sole in modo corretto e affidabile.
I sensori biochimici hanno un'ampia varietà di applicazioni cliniche
grazie alla loro estrema flessibilità: possono monitorare
i componenti chimici del corpo in tempo reale e possono produrre informazioni significative
sulla salute generale e sulle prestazioni degli individui.
Negli ultimi anni, grazie allo sviluppo e al progresso della scienza nel settore della nanoelettronica,
le dimensioni dei biosensori e il loro consumo di energia stanno diminuendo in modo significativo:
questo ha dato il via all’opportunità di creare sensori indossabili indipendenti.
Ventiseidieci è partito dagli ultimi risultati ottenuti dalla ricerca
proprio per creare il primo biosensore stampato “stand-alone”
per il monitoraggio dell'esposizione ai raggi UV.